Responsabilmente.

  Bevi responsabilmente, gioca responsabilmente. Ma qual è il confine tra responsabilmente e irresponsabilmente? Esiste un valore calcolabile, quantificabile basato su parametri oggettivi? Si può insomma classificare quantitativamente? E poi, quando si finisce di essere responsabili e si comincia a pensare e ad agire da irresponsabili? E chi o cosa lo decide? Bere, per esempio. C’è chi rimane sobrio pur … Continua a leggere