Teo.

Evidentemente lo avrò sognato, ma questa notte mi è parso di sentire tutti i cani dell’isolato ululare.  Un lamento, una litania che a tratti ricordava il suono di una marcia funebre di una banda jazz di New Orleans della fine del XIX secolo. D’altronde l’ululato per i cani è considerato come un vocalizzo sociale.   Un pianto comune per salutare Teo, … Continua a leggere